07 – La camera del sangue. Ostetricia e ginecologia in MCC

35,00

Nel volume “La camera del sangue. Ostetricia e ginecologia in MCC” il Maestro Yuen ripercorre le tappe evolutive della ginecologia nella tradizione della medicina cinese. Il nucleo fondante della materia viene dalle parole di Chen Zi-Ming, il fondatore della ginecologia, e dagli insegnamenti dell’Accademia Imperiale della dinastia Song, che propose una teoria fisiopatologica ordinata e schematica, che si adatta facilmente ad essere trasportata nella corrente pratica clinica.

Jeffrey Yuen è un monaco taoista, che vive a New York. I suoi insegnamenti, molto apprezzati negli Stati Uniti e in Europa, si caratterizzano per la profonda conoscenza della medicina cinese e per la didattica particolarmente efficace. Erede di una antica tradizione, nella quale la trasmissione da maestro ad allievo avviene per via orale, egli offre la possibilità di accedere a conoscenze non altrimenti recuperabili.

Emilio Simongini e Leda Bultrini curano da anni la pubblicazione dei materiali che derivano dagli insegnamenti del Maestro in una collana che ha come titolo Le Lezioni di Jeffrey Yuen.

Descrizione

La camera del sangue: ostetricia e ginecologia in MCC.
Roma, 2007. pp.100 cm 28
ISBN 978-88-94958-06-5


INDICE

INTRODUZIONE DEI CURATORI

INTRODUZIONE STORICA

FISIOPATOLOGIA
Sangue
Jin Ye
Modello Imperiale
    schema generale
    sistema ormonale
Differenze con la MTC

TRATTAMENTI DEL SANGUE

MALATTIE GINECOLOGICHE
   Dismenorrea
        Leucorrea
        Metrorragie
   Masse pelviche
        Endometriosi
        Cisti overiche
        Fibroma
        Malattia infiammatoria pelvica
    Gravidanza
    Infertilità
    Menopausa

APPENDICI
1. Alterazioni ormonali in menopausa
2. Fluidi e occhio
3. I punti shu antichi
4. Epatite virale
5. Donna freddolosa
6. Pillola

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “07 – La camera del sangue. Ostetricia e ginecologia in MCC”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *